Il Primo lavoro – Cosa devi considerare quando inizi una carriera?

|

Ilarità durante il meeting del team – inizio della carriera
Gli aspetti più importanti dell’iniziare una carriera

Tempo di lettura: circa 6 minuti

  • Le competenze personali sono il criterio di selezione più importante per l'ufficio del personale quando si presenta una domanda di lavoro.
  • Uno stage, un lavoro da studente, un tirocinio o un servizio di volontariato possono essere un buon trampolino di lancio per entrare in un'azienda.
  • Secondo l’University Report di Job Pricing, lo stipendio medio dei laureati è di 39.881 euro lordi all'anno. 

Sei ancora all'inizio della tua carriera e vuoi partire col tuo primo lavoro? In questa situazione, i consigli utili per iniziare la carriera valgono oro. Abbiamo riassunto per te le cose più importanti in materia di candidature, stipendio, assicurazione e così via.

Hai finalmente completato la tua formazione o i tuoi studi e ti accingi a partire con la tua vita professionale. Sono anni che aspetti questo momento, ma non è sempre facile iniziare. In un apprendistato si fa molta esperienza pratica, mentre una laurea si basa spesso sulla teoria e la prima esperienza pratica avviene sul posto di lavoro.

Ecco che cosa è importante nella tua candidatura

La carriera è una linea retta? No. Almeno la maggior parte delle persone ha dei vuoti o dei salti nel proprio CV. Non è insolito, perché nella maggior parte dei casi non si pianifica la propria carriera con largo anticipo. Oltre al talento e alle prestazioni, è sempre necessaria una parte di fortuna per avere una carriera di successo.

Per fare una buona impressione su un potenziale datore di lavoro, devi comunicare i tuoi punti di forza personali. Da tempo i dipartimenti delle risorse umane non prestano attenzione solo ai buoni voti nei certificati: nel 2019 StepStone ha scoperto che le competenze personali sono il criterio di selezione più importante per iniziare una carriera, con circa il 69%. Subito dopo vengono le competenze sociali, con circa il 52%. Solo in seguito l'esperienza professionale e i titoli di studio sono rilevanti nel processo di selezione.

La tua candidatura è il primo contatto con un'azienda in cui potresti iniziare il tuo primo lavoro. Pertanto, deve apparire completa e professionale. I selezionatori prestano la massima attenzione al tuo CV: è il tuo biglietto da visita personale. Il secondo documento più importante è la lettera di presentazione, anche se per alcune aziende il CV è sufficiente. Tuttavia, puoi usare la lettera di presentazione per mettere in evidenza la tua personalità e la motivazione per il lavoro.

Secondo uno studio di StepStone, più della metà dei laureati senza esperienza professionale si rivolge a più di 15 aziende. Dalla prima ricerca di lavoro alla firma del contratto passano in media sette mesi.

Il nostro consiglio: sfrutta un eventuale rifiuto a tuo vantaggio. È opportuno chiedere attivamente come mai si è stati rifiutati. Dal feedback puoi trarre insegnamenti preziosi per la tua prossima candidatura.

Il colloquio di lavoro

Evviva! Ci hai convinto e hai ricevuto l’invito al colloquio. Ora devi preparare alcune cose in modo da ottenere punti nell’intervista. Devi informarti sull'azienda stessa e prepararti alle domande più comuni dei colloqui di lavoro.

I selezionatori prestano attenzione a come ti presenti. Durante il colloquio devono emergere la tua personalità e le varie soft skills. Queste includono, ad esempio, la capacità di lavorare in gruppo, l'iniziativa e il senso di responsabilità.

Per avere una possibilità di ottenere il primo lavoro, occorre mostrare il proprio potenziale. Poiché non hai avuto molte esperienze lavorative prima del primo impiego, il tuo aspetto personale è ancora più importante. 

Come trovare il lavoro giusto

Le offerte di lavoro sono numerose e non è sempre facile scegliere. Per orientarti nel mondo del lavoro, puoi porti le seguenti domande prima del primo impiego:

  • Qual è l'idea di massima del lavoro dei tuoi sogni?
  • Quali sono gli argomenti e le mansioni che ti interessano?
  • Vorresti lavorare direttamente dopo gli studi o la formazione?
  • Quale esperienza pratica vorresti acquisire?
  • Esistono alternative all'ingresso diretto in carriera?

Se hai una sorta di blocco o hai bisogno di aiuto con le tue domande, ci sono diversi servizi di consulenza e punti di contatto per iniziare la tua carriera. Ad esempio, molte università e istituti dispongono di uffici di orientamento al lavoro per aiutare gli studenti nelle loro scelte professionali. Spesso offrono coaching per colloqui di lavoro, fiere sul lavoro ed eventi di networking.

Se hai già svolto uno stage o un lavoro da studente in un'azienda, puoi rivolgerti ai tuoi contatti di allora. Sicuramente ti daranno ascolto e potranno aiutarti.

Donna nell’ufficio – Primo lavoro

Tirocini, stage e correlati

Uno stage, un lavoro da studente, un tirocinio o un servizio di volontariato possono essere un buon trampolino di lancio per entrare in un'azienda. Non sempre si inizia con un ingresso diretto, perché esistono diverse alternative.

Se non sai ancora quale professione vorresti svolgere in futuro, gli stage sono una buona opportunità. Puoi provare diversi settori e posizioni. Non è necessario decidere subito un lavoro e puoi averne prima un assaggio. Spesso i corsi di laurea prevedono uno stage obbligatorio, ma può anche farlo volontariamente.

In questo modo potrai fare esperienza pratica da studente lavoratore, aumentando così le possibilità di ottenere il primo lavoro in seguito. Durante il lavoro da studente si possono creare contatti preziosi, inoltre è un’esperienza che arricchisce positivamente il CV.

Un altro suggerimento per l'inizio della carriera è un tirocinio o un servizio di volontariato. Un programma di tirocinio è un'opportunità di primo accesso a molti reparti dell'azienda. Questa visione a tutto tondo ti fornisce un orientamento per il tuo futuro lavoro. A seconda del settore e dell'azienda, un programma di tirocinio può durare da sei mesi a due anni.

Mentre i tirocini sono offerti in quasi tutti i campi di studio, il servizio volontario è un’opportunità specifica del settore dei media. Si tratta di una sorta di formazione di base per lavorare nelle redazioni e iniziare una carriera nel giornalismo o nelle pubbliche relazioni. Sono molto richiesti e di solito un tirocinio dura due anni.

6 consigli per facilitare il tuo inizio di carriera

Non hai ancora trovato un lavoro dopo alcune candidature? È normale, non preoccuparti. Abbiamo raccolto per te sei consigli perpartire al meglio nel tuo inizio di carriera.

  1. Renditi visibile: ciò che vale per i prodotti vale anche per le carriere. Il personal branding è importante per l'ingresso in carriera e aiuta a costruire una rete.
  2. Continua la formazione: se un lavoro non funziona subito, o anche durante il lavoro stesso, puoi acquisire ulteriori qualifiche.
  3. Fai domande: Se non riesci a trovare una soluzione da te, chiedi ai tuoi colleghi. Di norma, ti sapranno dare una mano.
  4. Ottieni un feedback: chiedi apertamente al tuo team cosa puoi fare di meglio. Perché dagli errori si impara.
  5. Sii partecipe: ...mantieni costante l’interesse e l’osservazione. In questo modo potrai familiarizzare con le leggi non scritte del tuo nuovo lavoro.
  6. Sviluppa relazioni: sfrutta il tuo primo lavoro per costruire una rete di contatti. Ci sarà sempre un momento in cui potrai attingervi.

Qual è lo stipendio del neo assunto?

I giovani professionisti guadagnano cifre diverse a seconda del settore e delle dimensioni dell'azienda. In linea di massima, si guadagna meno in una posizione di tirocinio, ad esempio, che in una posizione di ingresso diretto. Ciò è dovuto alla maggiore responsabilità e alla minore guida in una posizione di inserimento diretto.

Donna che sale le scale – inizio di carriera

Secondo l’University Report di Job Pricing 2021, lo stipendio medio dei laureati in Italia è di 39.881euro lordi all'anno.  Naturalmente, è sempre possibile negoziare il proprio stipendio se non si è soddisfatti. Puoi parlare apertamente del tuo stipendio con il tuo datore di lavoro e non devi avere paura di affrontare il discorso.

 
Sei alla ricerca del tuo primo lavoro?

Non vediamo l'ora di ricevere la tua candidatura - ora conosci i nostri consigli.

Inviaci la tua candidatura

Leggila anche tu:

Conversazione tra Studenti – Finanziamenti per la formazione

| OVB Consulenza Patrimoniale srl

Come fare a pagarti gli studi? Ecco come funziona

Vuoi studiare? Magari ottenere un master dopo la tua laurea triennale? A differenza di un primo apprendistato, mentre si studia si guadagna meno. Anche se frequenti università statali dovrai sostenere dei costi mensili. Ecco perché qui troverai tutti i consigli e le opzioni su come pagarti gli studi.

Lavorare durante l’università: tutto sul lavoro per studenti

| OVB Consulenza Patrimoniale srl

Lavorare durante l’università: tutto quello che devi sapere riguardo al tema del lavoro per studenti

In tempi in cui gli affitti e i costi di mantenimento aumentano, diventa sempre più difficile finanziarsi gli studi. Anche con un sostegno economico, molti studenti sono ben lontani dal riuscire a coprire tutte le spese. In questi casi un lavoro per studenti può essere d’aiuto. Qui apprenderai perché vale la pena due volte e di che cosa devi tenere conto per lavorare durante gli studi.