Come fare a pagarti gli studi? Ecco come funziona

|

Conversazione tra Studenti – Finanziamenti per la formazione
I punti più importanti su come finanziare la formazione

Tempo di lettura: circa 4 minuti

  • Ci sono diverse opzioni per pagarti gli studi: supporto da parte dei genitori, finanziamenti statali, borse di studio, prestiti per studenti o lavori per studenti.
  • Gli studenti devono trovare l'opzione migliore per il proprio caso e possono eventualmente combinare diverse opzioni.
  • Tasse universitarie, alloggio, attrezzature, cibo, tempo libero, viaggi - sei consigli aiutano gli studenti a risparmiare in modo intelligente.

Vuoi studiare? Magari ottenere un master dopo la tua laurea triennale? A differenza di un primo apprendistato, mentre si studia si guadagna meno. Anche se frequenti università statali dovrai sostenere dei costi mensili. Ecco perché qui troverai tutti i consigli e le opzioni su come pagarti gli studi.

Andare all'università subito dopo il diploma di scuola superiore e reggersi finalmente sulle proprie gambe: questo è il sogno di molti giovani: essere finalmente indipendenti.

Opportunità di finanziamenti per la formazione

Non esiste un unico modo per pagarti gli studi. A volte diversi percorsi portano allo stesso obiettivo. Quindi sono vari i fattori da considerare quando si tratta di finanziare i tuoi studi! Che sia il supporto dei tuoi genitori o dello Stato, un prestito per studenti, una borsa di studio o un lavoro part-time - la lista delle possibilità è lunga.

Assegno Unico e Universale INPS

E‘ un sostegno economico alle famiglie attribuito per ogni figlio a carico fino al compimento dei 21 anni e senza limiti di età per i figli disabili. L’importo spettante varia in base alla condizione economica del nucleo familiare sulla base di ISEE valido al momento della domanda.

Prestiti per Studenti e Borse di Studio

"Non avrò mai diritto a una borsa di studio. "Sciocchezze! Basta provare - non c'è bisogno di una media eccellente per ottenere una borsa di studio. Per ottenere una borsa di studio, devi soddisfare certi requisiti - ma questi non sono così alti come molti pensano. E la cosa migliore è che si tratta di soldi "gratis". I criteri importanti sono di solito la tua situazione economica, il talento e l'impegno sociale. I fornitori di borse di studio sono, per esempio, organizzazioni religiose, ministeri, società private. Oltre al sostegno finanziario, ci sono anche reti di ex allievi, inviti a workshop o campi con altri studenti.

Per ciò che riguarda il prestito studentesco il discorso è diverso. Non ricevi il denaro gratuitamente, ma devi restituirlo dopo gli studi – integrato con gli interessi. Poiché si tratta di un prestito per finanziare i tuoi studi, la banca non richiede garanzie e l'interesse per il rimborso è l’importo minimo previsto dalle condizioni usuali. Il prestito per studenti viene erogato dalla banca in rate mensili. Il nostro consiglio: non prendere un prestito per studenti alla leggera e controlla prima tutte le altre opzioni per finanziare i tuoi studi. È un impegno che ti aspetta nel tuo futuro.

Ritratto di studente – Finanziamenti per la formazione

Lavorare durante gli studi

Se ti avanza tempo dopo gli studi, quello che fa per te è un lavoro per studenti. Molte università e sindacati studenteschi hanno le loro banche dati su opportunità per guadagnare reddito. Se porti avanti un lavoro parallelamente ai tuoi studi, è ancora meglio - e fa bella figura sul tuo CV.
Importante: i tuoi studi vengono prima di tutto! Lavora solo quanto puoi affrontare mentre studi.

Ci sono varie opzioni per quanto riguarda la forma del lavoro part-time. Può essere un lavoro tradizionale come studente lavoratore, un lavoro durante la pausa del semestre o un mini-lavoro.

Di quanti soldi ha bisogno uno studente?

Studentesse davanti all’Università – finanziamenti per studenti

Le tasse universitarie, l'alloggio, le attrezzature, il cibo, il tempo libero, i viaggi - durante gli studi ci sono molte cose a pesare sul bilancio.

Quanto ti serve al mese per le spese quotidiane durante gli studi? Cosa devi mettere in conto quando studi in un'altra città e non vivi più con i tuoi genitori? Abbiamo compilato una lista di voci di costo per te in modo che tu possa vedere tutto a colpo d'occhio.

  • Tasse universitarie: variano a seconda che si tratti di un'università privata o statale.
  • Alloggio: che tu viva con i tuoi genitori, che ti trasferisca nel tuo primo appartamento condiviso o in un appartamento tutto tuo fa una grande differenza dal punto di vista finanziario.
  • Spese quotidiane: le hai anche se vivi ancora con i tuoi genitori. Includono cibo, vestiti e denaro per le attività del tempo libero.
  • Sede degli studi: gli affitti sono molto più alti nelle grandi città che nei piccoli paesi. Quindi anche la sede degli studi è un fattore importante.
  • Attrezzature: computer portatile, stampante, libri... pensa bene a cosa ti serve davvero per i tuoi studi e di cosa puoi fare a meno.
  • Contratti: ogni mese devi pagare il canone della radio e della TV e coprire i costi delle tariffe del telefono cellulare e di Internet.

6 consigli di risparmio intelligente per studenti

A questo punto possiamo affermare una cosa: studiare costa. La maggior parte delle volte, non si può guadagnare molto durante gli studi, quindi ecco sei consigli su come risparmiare.

  • Il buon vecchio quaderno delle spese: se vuoi risparmiare, devi conoscere la tua situazione finanziaria. Quanto ti costa l’elettricità o la tariffa del cellulare? Che sia nel modo classico su un quaderno o tramite app sullo smartphone, perché non provarlo dal prossimo mese?
  • Sconti per studenti: fortunatamente, esistono molti sconti per gli studenti. Questi includono l'ingresso a musei, piscine, teatri e cinema. Vale la pena avere sempre con sé la tessera dello studente.
  • Sport universitari: Ballo, pallavolo, gruppi di corsa - gli sport universitari di solito offrono molta scelta. Attraverso la tua università, puoi fare sport a basso costo e mantenerti in forma. Puoi anche fare rapidamente nuove amicizie.
  • Mercatini e simili: fai una piacevole passeggiata al mercato delle pulci con gli amici la domenica e fai qualche affare - puoi anche risparmiare perché non compri tutto nuovo. Se il tempo è brutto, vai su Ebay e negozi vintage.
  • Dichiarazione dei redditi: anche se può scoraggiarti a prima vista, è importante per recuperare denaro. Per esempio, puoi dedurre dalle tasse un nuovo computer portatile o il biglietto del semestre. Puoi poi mettere da parte il rimborso per la tua prossima vacanza o per un breve viaggio.
  • Prendi in prestito invece di comprare: libri, elettrodomestici o altri oggetti: queste sono cose di cui spesso si ha bisogno solo per un breve periodo - non vale la pena comprarle. Chiedi ai tuoi amici o ad altri studenti se possono prestarti qualcosa.
Ti piacerebbe lavorare con OVB mentre studi?

Ti aspettano orari flessibili e uno stimolante lavoro part-time come consulente patrimoniale, con il quale potrai pagarti gli studi.

Leggila anche tu:

Giovane donna al tavolo con smartphone, taccuino e documenti per compilare il quaderno dei conti di casa

| OVB Consulenza Patrimoniale srl

Il quaderno dei conti: come tener traccia delle tue finanze

Nella frenetica vita quotidiana, poche persone sanno esattamente a quanto ammontano le proprie finanze. Un quaderno dei conti ti aiuta a tenere traccia delle tue entrate ed uscite. Fortunatamente tenere un quaderno dei conti non è affatto difficile. Non c'è bisogno di essere esperti di contabilità - una volta che hai fatto il primo passo, devi solo continuare a farlo.

Lavorare durante l’università: tutto sul lavoro per studenti

| OVB Consulenza Patrimoniale srl

Lavorare durante l’università: tutto quello che devi sapere riguardo al tema del lavoro per studenti

In tempi in cui gli affitti e i costi di mantenimento aumentano, diventa sempre più difficile finanziarsi gli studi. Anche con un sostegno economico, molti studenti sono ben lontani dal riuscire a coprire tutte le spese. In questi casi un lavoro per studenti può essere d’aiuto. Qui apprenderai perché vale la pena due volte e di che cosa devi tenere conto per lavorare durante gli studi.